Jump to content

Differenza colore polvere Habanero Chocolate


Recommended Posts

Ciao a tutti,

sto ancora riuscendo a raccogliere dei frutti e nel frattempo mi sto dilettando ad essiccare.

Uso un essiccatore normale di quelli tondi a vari piani, dove metto i miei Habanero Chocolate e Dente di Coyote, a 45 gradi per 2/3 gg. 

Prima dell'essiccazione li apro in 2 e tolgo tutti i semini. La prima volta mi pare di averli lasciati e tolti prima di polverizzarli, anche se non penso sia così influente.

Non riesco a capire perchè nella  prima raccolta il colore della polvere era rosso, nelle successive raccolte il colore è tendente all'arancio.

 Il profumo è buono ed identico tra i due barattoli, ma voglio capire perchè c'è questa differenza di colore. 

Devo cambiare qualcosa nel procedimento ? Magari facendoli essiccare un giorno in meno? Non rischio di lasciarli umidi?

Allego le foto dei barattoli.

Grazie ed un saluto a tutti!

 

colore.jpeg

Link to post
8 ore, max0x19 dice:

La prima volta mi pare di averli lasciati e tolti prima di polverizzarli, anche se non penso sia così influente.

 

 

colore.jpeg

Spiega meglio questo passaggio. Che significa? Cosa hai fatto di diverso la seconda volta? 

 Puoi comunque verificare il grado di umidità delle due polveri , certo non scientificamente , ma te ne accorgi subito se ne butti un po' di ognuna su un pezzo di carta forno. Prova a vedere così: prendi un cucchiaino di una e lascia cadere la polvere contenuta in esso  su carta forno da una altezza di 8-10 cm . Osserva se rimane abbastanza compatta, se ci sono grumi , se si agglomera in piccole palline o se invece si distribuisce ben bene e risulta "leggera" , quasi come fosse farina. Poi fai lo stesso con l'altra. ( Ovviamente poi rimettile nel vasetto). 

Dal colore  mi verrebbe da dire che la polvere nel vasetto col tappo celeste è più umida ed è stata seccata in maniera non corretta all'origine. La seconda, nel vasetto più piccolo col tappo bianco , risulta avere il colore tipico della polvere della varietà da te usata per estrarla . :)

Due consigli: non lasciare mai aria nei barattoli ( quella nel vasetto col tappo celeste è troppo poca per stare la dentro ) perché è veicolo di ossidazione. Se conservata bene la polvere rimane usufruibile anche per 2-3 anni. 

Temperatura di essiccazione 45 gradi , per me , sono pochi . Io personalmente essicco a 55 e do una bottarella di "dry" finale a 57 ( tipo un oretta prima di spegnere). Metto tutto a frullare ancora caldo. Effetto però l'operazione di togliere i semi prima e sistemare sui vassoi i peppers spaccati a metà con la parte della placenta ( quindi la parte interna ) rivolta verso l'alto ) 

  • Thanks 1
Link to post

Ciao,

grazie mille per le spiegazioni molto chiare, sarà allora indice di umidità. E pensare che ero convinto che doveva essere rossa la polvere.

In effetti la prima volta, ora che mi ci fai pensare, ho probabilmente tenuto meno tempo ad essiccare e qualche grumetto c'era. Tra l'altro il macinino era più umido (non so se il piccolo motore crea condensa durante il surriscaldamento).

Ora invece non ne ho più notati grumetti in quella arancione. Hai ragione, a breve il barattolo lo sostituisco; ed a questo punto sarà la polvere da consumare prima. Ho comprato anche delle bustine di silice per uso alimentare e in quella rossa hanno virato sullo scuro dopo qualche giorno, indice di maggiore umidità. 

Curiosità: perché frulli caldo? Per evitare accumulo di umidità? Io la placenta la rivolgo verso il basso, dici che può rovinarsi col calore?

Grazie ancora

Link to post

Frullo a caldo perché esce più sottile la polvere e si polverizza alla grande! ( Uso un macinino da caffè preso nuovo ed adibito solo per questo scopo ). 

Rivolgo la placenta verso l'alto perché la parte esterna, essendo più coriacea , assorbe meglio l'onda d'urto del calore preservando i sapori e gli odori della parte interna che sì si secca ma non fa volatilizzare le sostanze che danno poi il sapore e l'odore. In ultimo anche perché la parte esterna è quella che sta a contatto con gli agenti atmosferici e o batteri quindi così facendo si riduce ulteriormente il rischio di contaminazione post seccatura ( che ti farebbe buttare tutta la polvere in pratica). Ovviamente li lavo e li asciugo i peppers prima di metterli a seccare ! Hehehehe! 

  • Like 1
  • Thanks 1
Link to post

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...