Jump to content

2021


gianni48

Recommended Posts

Normalmente non ci di accoda in diversi topic ponendo domande, ci sono sezioni apposite.

Venendo alla tua domanda una pianta adulta sopporta delle minime abbastanza basse se poi di giorno è soleggiato meglio tenere  le piante fuori il più possibile, però se da te la temperatura  scende sotto i 10 gradi circa meglio ricoverarle in un punto luminoso della casa 

  • Upvote 2
Link to comment

1.thumb.jpg.c63909dafa3b7b33fe534d507bb03024.jpg

Ecco un frutto piuttosto piccante (Carolina Reaper)  :)

2.thumb.jpg.b08a0687631ce16cb7fb2e3183df2848.jpg

Ecco per cosa lo uso: estrazione mediante alcool al 96%

3.thumb.jpg.657ae0d616024d41c8e6e43ad1ce1ef6.jpg

4.thumb.jpg.030884cdb2864cf31c683406d6d04923.jpg

Ed ecco come ho ridotto la pianta: fino a due settimane fa aveva una chioma foltissima e di un bel colore verde scuro, che nascondeva i frutti, poi ha cominciato ad appassire inspiegabilmente. Forse troppe allegagioni... non mi sembra che sia una malattia vascolare. Ho effettuato una leggera potatura, togliendo anche molti frutti che avevano allegato da poco ma le foglie rimaste continuavano ad appassire; ho tolto dei rami che avevano l'aspetto di succhioni ma la situazione non è cambiata. Allora ho deciso di potare drasticamente per favorire lo sviluppo dei germogli lungo il fusto e le prime biforcazioni. Nei prossimi giorni toglierò tutti i frutti e poterò poco sopra alle prime biforcazioni.

 

  • Like 3
Link to comment

In idroponica esiste un prodotto, il RIPEN, che manda forti segnali alla pianta che la sua vita sta terminando; questo spinge la pianta ad accelerare il suo processo di maturazione... io però non l'ho mai usato. Penso che ci possa essere stato un eccesso di fertilizzante.

Link to comment

La pianta ha un fusto molto grosso per la sua ètà (10 mesi) per un lungo periodo ha vegetato moltissimo e ha allegato una quantità esagerata di frutti e forse questo ha causato la crisi attuale; spero che scaricandola completamente possa superarla e riesca a svernare perché voglio vedere cpsa farà nel prossimo anno... comunque terrò i semi :)

  • Like 1
  • Thanks 1
Link to comment
4 ore, campana dice:

Un anno ho svernato un Carolina, in primavera messo in terra è raddoppiato una meraviglia

Questo lo avevi notato anche tu quando sei venuto il mese scorso e pensavi che fosse una pianta svernata e invece aveva 8-9 mesi; forse ha una genetica particolare: produce troppo poi soffre.

Link to comment

Sono d'accordo con entrambi... Cioè, io quest'anno ho messo una settantina di piante e a tutte ho messo lo stesso terriccio, dato la stessa acqua, posizionate nello stesso posto e dato lo stesso mix di fertilizzanti (anche se volevo provare a testare fertilizzanti differenti per vedere i vari effetti ma non ho avuto tempo)... 

Ho notato che poche piante, due o tre, sono diventate quasi subito gialle e non si sono più riprese il colore verde! Con una di queste ho provato a dare ferro e magnesio ma niente da fare! 

Adesso che stiamo andando verso l'inverno iniziano altre ad ingiallire ma pian piano, che credo sia normale! Altre però rimangono belle verdi! 

Quindi credo che una componente genetica ci sia... Un po' come noi che c'è chi nasce portato per giocare a calcio perché già bello muscoloso di gambe senza aver fatto nulla, oppure chi è portato per il basket perché già alto due metri, oppure chi è sempre dal medico perché ha allergie, intolleranze e magari anche problemi più seri... ?‍♂️ 

  • Like 2
Link to comment

L'inverno si avvicina e comincio a pensare a quali piante svernare e a quali varietà coltivare nl 2022.
L'esperimento della canditura dei Rocoto Sukanya è andato benissimo: con i canditi di questo delizioso frutto (Sukanya in giavanese significa appunto delizioso) mia moglie ha ottenuto degli ottimi muffin, che sono andati a ruba. Ottima anche l'idea di estrarre gli aromi dai chinense con l'alcool al 96% ma ho usato dei superhot e , anche se si diluisce moltissimo l'estratto in sciroppo o in budino, subito si sente il gradevole aroma del chinense ma poi arriva il calore troppo intenso, che manda in crisi chi ha una bassa tolleranza alla capsaicina.
Questo inverno quindi metterò nella stanza di svernamento i Sukanya, qualche chinense come il Pimenta da Neyde e gli Habanero (Orange e Chocolate) e qualche annuum per condire la pasta.
Per l'estrazione con l'alcool, seminerò dei chinense con piccantezza tollerabile.
 

  • Like 2
  • Thanks 1
Link to comment

Intanto ho ordinato i semi di questi chinense:

499554949_1SCELTA.thumb.jpg.d227609e61fae70ccd742d33c30947c3.jpg

Questi sono tutti chinense che aggiungerò a quelli che svernerò... ma coltivero anche dei Rocoto , soprattutto Sukanya ee Minired... ecc ecc... :)

 

  • Like 2
  • Thanks 1
Link to comment
12 ore, gianni48 dice:

L'inverno si avvicina e comincio a pensare a quali piante svernare e a quali varietà coltivare nl 2022.
L'esperimento della canditura dei Rocoto Sukanya è andato benissimo: con i canditi di questo delizioso frutto (Sukanya in giavanese significa appunto delizioso) mia moglie ha ottenuto degli ottimi muffin, che sono andati a ruba. Ottima anche l'idea di estrarre gli aromi dai chinense con l'alcool al 96% ma ho usato dei superhot e , anche se si diluisce moltissimo l'estratto in sciroppo o in budino, subito si sente il gradevole aroma del chinense ma poi arriva il calore troppo intenso, che manda in crisi chi ha una bassa tolleranza alla capsaicina.
Questo inverno quindi metterò nella stanza di svernamento i Sukanya, qualche chinense come il Pimenta da Neyde e gli Habanero (Orange e Chocolate) e qualche annuum per condire la pasta.
Per l'estrazione con l'alcool, seminerò dei chinense con piccantezza tollerabile.
 

Gli aji charapita oppure il wiri wiri hanno piccantezza più bassa degli Habanero ma stesso livello di aroma... Oppure se vuoi qualcosa che stia tra l'habanero ed il charapita c'è la cabaca roxa che amo particolarmente! ?

 

Link to comment
4 ore, Vulcano dice:

Per me uno di questi giorni ti ritroverai il campana sotto casa con l'alambicco per fare grappa... ;)

Non sarebbe una brutta idea ? 

Un amico di Forlì l'aveva fatta, non distillata, aveva solo messo dei peperoncini in una bottiglia di grappa e il risultato non era male

Link to comment

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...