Jump to content

Campana 2021


Recommended Posts

Il motivo principale di una partenza così anticipata è da riferirsi al fatto che se non pastrocchio con qualche piantina in inverno vado in depressione :special47:

Detto questo la partenza anticipata ha senso solo se si ha la possibilità di poter dare una buona dose di luce quando dopo un mese e mezzo dalla semina le piantine non stanno più nel light box e altro elemento importante, come spiegato da Roberto al campo Stuard se le giovani piantine vengono messe in esterno troppo presto e prendono freddo si inverte il flusso della linfa (mi viene da pensare che si rifugia nelle radici), risultato la pianta si blocca e per ripartire può passare da 20 giorni a un mese quindi...

  • Like 1
Link to comment

Esattamente nelle radici! Il "magazzino" delle piante! 

Ragione per cui si aspetta che le foglie ingialliscono prima di potare una qualsiasi pianta se no le si asporta, oltre alle foglie e rami, anche la clorofilla che poi, quando torna la primavera, la pianta dovrà riprodurne con un notevole dispendio di energie nei migliori dei casi mentre nei peggiori non passa l'inverno per la totale mancanza di "scorte in magazzino".... 

  • Like 1
Link to comment

Sempre durante la visita in campo, mi sono ricordato di un altro particolare che è stato detto riguardo un eventuale colpo di freddo  delle piantine, guardando la pagina inferiore delle foglie, la nervatura prende un colore violaceo indice di temperature non adatte alla pianta ti risulta??

Link to comment
18 ore, campana dice:

Sempre durante la visita in campo, mi sono ricordato di un altro particolare che è stato detto riguardo un eventuale colpo di freddo  delle piantine, guardando la pagina inferiore delle foglie, la nervatura prende un colore violaceo indice di temperature non adatte alla pianta ti risulta??

Chiederò al professore di giardinaggio... Sarebbe interessante capire il perché diventa violaceo!

  • Like 1
Link to comment
13 minuti fa, campana dice:

Sempre Rouge Noir x Duglas tiene duro ?

IMG_20211014_124650361_HDR.jpg

IMG_20211014_124541531.jpg

IMG_20211014_124457373.jpg

IMG_20211014_124329862.jpg

IMG_20211014_124426048.jpg

Pure la mia! Ho parecchie varietà, che pur andando intorno ai 6°C tutte le notti, stanno benone! ?

  • Like 1
Link to comment
2 ore, Vulcano dice:

(OT com'è andata con le talee di rosmarino? Tenterei anch'io...)

 Benissimo, attaccano che è un piacere direttamente nel terriccio e ho messo tre talee direttamente in terra tutte e tre hanno messo radici potevo portarti un paio di vasetti ne ho in abbondanza, ma adesso non è tardi a fare talee??

  • Upvote 1
Link to comment

Dalle parti del Flexuosum che ha superato abbondantemente i due metri, sono nate una decina di piantine spontanee, un paio sono interessanti dal punto di vista ornamentale cercherò di svernarle 

IMG_20211024_170423882.jpg

IMG_20211024_170037558.jpg

IMG_20211024_170103462.jpg

IMG_20211024_170304923.jpg

IMG_20211024_170233886.jpg

  • Like 1
Link to comment

Sauro, tutto molto bello... arrivati a questo punto della stagione le tue piante sono sempre in gran spolvero.

Quell'incrocio fatto da Gianni di Neyde è spettacolare, non solo fiorisce ma pare rigogloso. Immagino che gli ornamentali diano spettacolo...

  • Like 1
Link to comment

Si Mario gli ornamentali sono ancora in forma ho comunque già eliminato diverse piante (solo un paio per tentare bonchi) quest'anno  avendo a disposizione buona terra ho fatto lo "sbaglio" di miscelarla con il terriccio e inerti che metto di solito nei vasi la mossa non è stata particolarmente azzeccata (non è la prima volta) la terra nei vasi col passare dei mesi temo si sia compattata troppo provocando problemi ad alcune piante, esperimento che non rifarò almeno a breve poi a volte ci ricasco...😅

  • Like 1
Link to comment

Probabilmente è il metodo migliore è tanto che ci penso, ho già in casa anche matasse di tubini che avevo recuperato anni fa, il problema è logistico avendo piante sparse un pò dappertutto, capita invece che si arriva a casa tardi, canna in mano visto che riduce notevolmente  i tempi bagnate veloci spreco d'acqua perche molta se ne va trovando spesso il terriccio asciutto per fortuna che i peperoncini perdonano tutto o quasi altrimenti...  

Link to comment

Notevole
Sauro una coltivazione eccellente, altro che coltivatore della domenica


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  • Like 1
  • Upvote 1
Link to comment
Il 1/11/2021 at 18:13, campana dice:

Probabilmente è il metodo migliore è tanto che ci penso, ho già in casa anche matasse di tubini che avevo recuperato anni fa, il problema è logistico avendo piante sparse un pò dappertutto, capita invece che si arriva a casa tardi, canna in mano visto che riduce notevolmente  i tempi bagnate veloci spreco d'acqua perche molta se ne va trovando spesso il terriccio asciutto per fortuna che i peperoncini perdonano tutto o quasi altrimenti...  

Ah, il circolo vizioso della torba in vaso! :huh:

Qua con problemi logistici simili ai tuoi ho parzialmente risolto con le catinelle, da prezzo e col fondo piatto.
Come prima cosa metto dell'acqua nella catinella, poi ci infilo il vaso che quel giorno voglio "idratare" a fondo... l'acqua a questo punto raggiunge circa 1/3 dell'altezza del vaso. Durante quel quarto d'ora di ammollo annaffio col tubo le altre piante e l'acqua non cola via dato che i vasi sono stati "catinellati" qualche giorno prima. ;)

Con un elevato numero di vasi servirebbe qualche catinella in più.

Usare le catinelle normalmente destinate ad altri usi casalinghi nuoce gravemente alla salute... :D

  • Like 1
Link to comment

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...