Jump to content

DarioD 2022


Recommended Posts

Elenco varietà:

 

C. pubescens

Locato

Rocoto aji largo

Rocoto de seda

Rocoto giallo

Rocoto mini olive

Rocoto sukanya

 

Inizia così questa mia 5a stagione (il 19/11/2021) nella quale voglio puntare a produrre qualche rocoto, varietà molto interessante della quale è quasi sempre una sfida cercare di ottenere frutti da queste piante con fiori bellissimi, è questo che mi attrae nel coltivarli.

Non mancheranno più avanti C. annuum, C. baccatum, C. chinense e forse alcuni miei ibridi (seppur non stabilizzati).

Sicuramente farò il bis con l'Aji amarillo di cui quest'anno ho potuto gustare l'ottimo risotto, sperando che le piante in piena terra svernino da sole ma che comunque riseminerò vista l'incognita svernamento.

 

Per ora è quanto, buon inizio di stagione a tutti!

Dario

  • Like 1
Link to comment

(26/11/2021)

Aggiornamento elenco varietà:

 

C. pubescens

Locato

Rocoto aji largo

Rocoto de seda

Rocoto giallo

Rocoto mini olive

Rocoto sukanya

 

Wild

C. rhomboideum

 

Ieri sera interrati i primi semi germinati: Rocoto de seda, Rocoto sukanya e C. rhomboideum.

 

Saluti!

  • Like 1
Link to comment

(18/12/2021)

Come tutti gli anni non manca qualche problema, questa volta sulle piantine di C. rhomboideum:

 

http://www.pepperfriends.com/forum/uploads/monthly_2021_12/100_3704.JPG.5b1808fa80e4e3b7143e95e2851ccd58.JPG

 

Sono una decina e versano tutte in questo stato dopo 20 giorni dall'interramento dei semi germinati: foglie di un verde chiaro, sembrano stentare a crescere subito dopo aver aperto i cotiledoni (stessa sorte per i Rocoto de seda che una volta aperti i cotiledoni non sono più sviluppati). A parte questo, quello che vorrei sapere se fosse capitato a qualcuno di voi sono quelle parti biancastre (quasi trasparenti) sulla fogliolina della piantina in basso a sx: premetto che ho mantenuto una distanza minima di 10 cm dalle strisce led quindi non credo siano scottature. Le condizioni di crescita (terriccio compreso) sono le medesime di alcune piantine di C. chinense nate a fine ottobre che stanno crescendo regolarmente.

Sono propenso alla fertirrigazione per cercare di salvare il salvabile. ?

Link to comment

(04/01/2022)

Ad oggi stanno crescendo solo le seguenti varietà:

 

C. pubescens

Rocoto mini olive

 

Wild

C. rhomboideum

 

 

Questa sera messi a germinare:

 

C. pubescens

Rocoto aji largo

Rocoto brown

Rocoto marlene

Rocoto mini yellow

Rocoto montufar

 

Saluti!

Link to comment

(06/01/2022)

Finalmente ho deciso la lista di coltivazione completa per quest'anno.

 

In crescita ed in germbox abbiamo:

C. chinense

Coyote zan white

Ibrido a foglie scure di Coyote zan white, da vedere con cosa si sarà ibridato.

 

Wild

C. lanceolatum

C. rhomboideum

 

C. pubescens

Rocoto aji largo

Rocoto brown

Rocoto marlene

Rocoto mini olive

Rocoto mini yellow

Rocoto montufar

 

 

Da seminare in germbox prossimamente:

C. annuum

Black pearl

Trifetti

 

C. baccatum

Aji amarillo (proverò a svernare una pianta in vaso e se ce la faranno anche le due piante a terra)

Bishop's crown

Criolla sella

Pimenta barra do ribeiro

Purple flowered baccatum

 

C. chinense

Bhut jolokia caramel

Cajamarca

Ghost jamy peach

Habanero snow white

Orange blob

Pimenta puma

 

Ibridi

Black cayenne X Calabrese grande

Cayenna joe's long X Smooth white

Hot lemon X Bishop's crown

 

Alla prossima!

  • Like 1
Link to comment

Inizio oggi ad inserire le prime foto di questa nuova stagione.

 

Ibrido di Coyote zan white (germinato il 25/10/2021):

100_3732.thumb.JPG.94269fac50711f0acd0cca8e198b5552.JPG

Presenta fusto e venature fogliari violacee rispetto alle altre due piantine che ho, totalmente prive di questa colorazione.

 

E poi i Rocoto mini olive, due di quattro piantine, germinati a fine novembre:

100_3731.thumb.JPG.44386ea1cd0aa082198d8d5704696825.JPG

Entrambe in vasetto da yogurt, quella di sx sta benone mentre quella di dx è sofferente con le foglie arricciate; finora non c'è traccia di afidi. Quale può essere il problema? (Umidità all'80% e T=22°C).

 

Per il resto delle varietà ho preferito riseminare i C. rhomboideum (ho già alcune plantule ai primi cotiledoni) e le altre sono spuntate già da qualche settimana.

 

Saluti!

 

  • Like 1
Link to comment

Ciao Dario! Innanzitutto buona coltivazione! 

L'ibrido coyote è veramente bello! ?

La Rocoto sofferente potrebbe essere in fase di ripresa ma ci vorranno dei giorni per vedere dei cambiamenti in meglio... Forse ha preso troppa acqua? O semplicemente la sua capacità di assorbire è ridotta a confronto con la sorella e quindi pur dando lo stesso quantitativo d'acqua per lei è stato troppo... Dico questo perché dalla foto si nota il terriccio più umido! Prova a lasciarla un po' a digiuno!

  • Thanks 1
Link to comment
2 ore, DarioD dice:

Ibrido di Coyote zan white (germinato il 25/10/2021):

100_3732.thumb.JPG.94269fac50711f0acd0cca8e198b5552.JPG

Presenta fusto e venature fogliari violacee rispetto alle altre due piantine che ho, totalmente prive di questa colorazione.

Veramente bellissimo! Il padre è sconosciuto?

2 ore, DarioD dice:

quella di dx è sofferente con le foglie arricciate

Ci possono essere tante cause: dallo stress raricale, alla mancanza di calcio (improbabile perché le foglie nella maggior parte dei casi diventano pallide), a possibile marciume del colletto o anche morsi di tripidi. Ma potrebbero benissimo essere virus o la pianta geneticamente non è molto forte.

Parlo ancora da studente di agraria, quindi potrei aver tralasciato qualche eventualità, però se devo azzardare direi stress radicale+genetica (i cotiledoni sono fuoriusciti da soli dai semi?)

Link to comment
4 ore, Ang3r dice:

Veramente bellissimo! Il padre è sconosciuto?

Purtroppo si, altrimenti lo avrei specificato (se ovviamente fosse stato un mio cross), comunque quell'anno (2019) coltivai il CGN21500, il Cheiro roxa, Pink tiger (NON conforme) e lo Yaki blue fawn. Quindi una di queste è il padre, vedrò se riuscirò a capirlo quando produrrà.

4 ore, Ang3r dice:

Parlo ancora da studente di agraria, quindi potrei aver tralasciato qualche eventualità, però se devo azzardare direi stress radicale+genetica (i cotiledoni sono fuoriusciti da soli dai semi?)

Non ricordo se si sono liberati da soli, ma non credo dipenda da questo fattore.

Link to comment
15 minuti fa, DarioD dice:

Purtroppo si, altrimenti lo avrei specificato (se ovviamente fosse stato un mio cross), comunque quell'anno (2019) coltivai il CGN21500, il Cheiro roxa, Pink tiger (NON conforme) e lo Yaki blue fawn. Quindi una di queste è il padre, vedrò se riuscirò a capirlo quando produrrà.

Peccato veramente, sicuramente sono tutte piante candidate. Purtroppo è impossibile capire con sicurezza il padre, a meno che non si decida di eseguire test genetici.

Però si può comunque provare ad azzardare qualche supposizione con i frutti.

17 minuti fa, DarioD dice:

non credo dipenda da questo fattore.

Purtroppo capita più spesso di quanto si pensi. In pratica ci sono piante che vengono forzate a nascere, ma che in Natura morirebbero perché più deboli. In pratica capita spesso che la pianta abbia una conformazione non perfettamente idonea all'assorbimento di luce e quindi tende come ad arricciarsi. Quando la pianta cresce, in caso sia questo il problema, il problema si risolve da solo.

 

Ovviamente non ho ancora un'esperienza tale da poter dire di essere sicuro, anche perché ho visto virus e attacchi patogeni che riguardano soltanto il mio orto con gli occhi, quindi il mio è solo un'azzardo e all'80% è comunque qualcosa che ti ho elencato (ovviamente qui la mia conoscenza è più teorica che pratica, quindi di più non posso aiutare). Ti consiglio comunque di dare un'occhiata, se riesci, alle radici utilizzando una torcia. Forse si sono un po' troppo spiralizzate

  • Like 1
Link to comment
  • 2 weeks later...
15 ore, Carlito1981 dice:

Buona Coltivazione Dario. Ti seguirò con molto interesse. 

Carlo?

Grazie mille Carlo!

E tu quest'anno non coltivi?

Link to comment
1 ora fa, DarioD dice:

Grazie mille Carlo!

E tu quest'anno non coltivi?

Ciao Dario quest'anno non coltivo nulla. Ma l'anno prossimo recupero ahahah.?

  • Like 1
Link to comment
  • 3 weeks later...

Quest'anno ho voluto migliorare l'interno della lightbox aggiungendo un ripiano regolabile in lamiera zincata sp.2 mm con 4 piedini che poggiano su rampini (ganci ad L) ampliando così le modalità di distanziamento delle luci dalle piantine visto che anche le strisce led sono già regolabili. Le 4 più grandi in fondo sono i Rocoto mini olive nati a fine ottobre, le restanti sono ibridi, annuum, baccatum e chinense.

100_3735.thumb.JPG.2e4594df805602c45b68129de3a2dc19.JPG

 

E poi c'è lei, l'ibrido ignoto di Coyote zan white, che rinvasato dal bicchiere di plastica da 200ml al vasetto da 10 cm a preso via a crescere sviluppando la biforcazione:

100_3736.thumb.JPG.3fc61da2d37545c7974351310df8762e.JPG

 

Finora la crescita è stata abbastanza travagliata, vuoi per T ed umidità non proprio adatte ed anche per il terriccio, avendolo cambiato a tutte le piantine che stentavano nella crescita.

Da ieri ho aumentato la T a circa 26°C e il periodo di luce da 12 a 14 ore; vedo comunque che le piccole plantule cominciano pian piano ad irrobustirsi.

Al prossimo aggiornamento!

 

  • Like 2
Link to comment
  • 2 weeks later...

Mentre l'ibrido di Coyote zan white, due Coyote zan white e 4 Rocoto mini olive li ho spostati sul davanzale in finestra nella lightbox cresce il resto della semina:

100_3737.thumb.JPG.57f8bbd667111075f1cba2685b9589dc.JPG

100_3738.thumb.JPG.62ef86baabc9a550cdd52efa14786294.JPG

Si iniziano a vedere le prime foglioline, finalmente stanno prendendo il via. ?

Alla prossima!

 

  • Like 3
Link to comment
  • 4 weeks later...

Scatto di domenica scorsa:

100_3739.thumb.JPG.39d61b632706b4f32d8302b0e06f4aeb.JPG

E' già qualche settimana che ho iniziato a portare le prime piantine nella serretta fredda per abituarle al sole: quest'anno oltre alla protezione frontale in tnt posta dietro gli sportelli ho aggiunto anche quella in copertura, sempre in tnt, per proteggere anche la parte vicina al muro che restava scoperta.

I bicchieri sono tutti forati per facilitare l'innaffiatura dal basso riempiendo i sottovasi; altrimenti sarebbe un lavoraccio bagnare tutti quei bicchieri uno ad uno.

In lightbox ho altre piantine, alcune in bicchierino altre in bicchiere, sono quasi tutti doppioni in quanto dovrò selezionare le migliori da portare avanti.

Alla prossima!

 

  • Like 3
Link to comment
2 minuti fa, DarioD dice:

Scatto di domenica scorsa:

100_3739.thumb.JPG.39d61b632706b4f32d8302b0e06f4aeb.JPG

E' già qualche settimana che ho iniziato a portare le prime piantine nella serretta fredda per abituarle al sole: quest'anno oltre alla protezione frontale in tnt posta dietro gli sportelli ho aggiunto anche quella in copertura, sempre in tnt, per proteggere anche la parte vicina al muro che restava scoperta.

I bicchieri sono tutti forati per facilitare l'innaffiatura dal basso riempiendo i sottovasi; altrimenti sarebbe un lavoraccio bagnare tutti quei bicchieri uno ad uno.

In lightbox ho altre piantine, alcune in bicchierino altre in bicchiere, sono quasi tutti doppioni in quanto dovrò selezionare le migliori da portare avanti.

Alla prossima!

 

Quella grande nel secondo sottovaso a sinistra è spettacolare! 

In base a quali criteri selezionerai gli ibridi più idonei?

Link to comment
5 minuti fa, Ang3r dice:

Quella grande nel secondo sottovaso a sinistra è spettacolare! 

In base a quali criteri selezionerai gli ibridi più idonei?

Se ti riferisci al 2° sottovaso a sx partendo dal basso la piantina più grande è un ibrido ignoto nato da seme di Coyote zan white. Ti ringrazio per lo "spettacolare" anche se non è molto grande, è in un vasetto di 10 cm di diametro che trapianterò questo fine settimana.

Non capisco perchè parli di "ibridi": i semi che utilizzo sono quasi sempre non isolati ma non devo fare una selezione di ibridi, è solo una selezione delle piantine migliori da tenere. 😉

Link to comment
26 minuti fa, DarioD dice:

Se ti riferisci al 2° sottovaso a sx partendo dal basso la piantina più grande è un ibrido ignoto nato da seme di Coyote zan white. Ti ringrazio per lo "spettacolare" anche se non è molto grande, è in un vasetto di 10 cm di diametro che trapianterò questo fine settimana.

Non capisco perchè parli di "ibridi": i semi che utilizzo sono quasi sempre non isolati ma non devo fare una selezione di ibridi, è solo una selezione delle piantine migliori da tenere. 😉

Ah, ok, non capivo. Il "Grande" ovviamente era riferito in confronto alle altre piante, però non ha mezza scottatura o mezzo graffio, e in più ha un sacco di foglie per essere così piccolina.

Link to comment
14 ore, Ang3r dice:

Ah, ok, non capivo. Il "Grande" ovviamente era riferito in confronto alle altre piante, però non ha mezza scottatura o mezzo graffio, e in più ha un sacco di foglie per essere così piccolina.

La protezione con tnt la utilizzo già da alcuni anni, quindi è ben testata 😄

Considera che è cresciuta molto compatta (cioè ha una distanda internodale contenuta) ed è alta una 15na di cm. Stà emettendo i primi boccioli e questo weekend farò il rinvaso definitivo in un 11L; le radici iniziano a fuoriuscire dal vasetto, gli devo dare terra per farla crescere.

  • Upvote 2
Link to comment

Iniziano a crescere a vista d'occhio nella serretta fredda...

Rocoto mini olive (vaso 11L) e N°2 Rocoto montufar

100_3740.thumb.JPG.85fd2dc861b87a3456879205d964eee3.JPG

 

N°5 Aji amarillo ed altre...

100_3741.thumb.JPG.4c7fb44d3cae0661b75e24d80d8cd468.JPG

 

Alcuni ibridi e qualche C. chinense

100_3742.thumb.JPG.3940afb5631783da4b86f93c138aa92f.JPG

 

In basso a sx N°1 Purple flowered baccatum, nel sottovaso N°2 Bishop's crown e C. chinense

100_3744.thumb.JPG.4263999bfd3af8d0fc9e14fbecef7f54.JPG

 

N°3 Rocoto mini olive (i pubescenti, li riconoscete), N°1 ibrido di Coyote zan white, N°2 Jalapeno e N°2 Cayenna joe's long X Smooth white.

100_3746.thumb.JPG.e2c8d4dafbcefbd28e24712b3584de65.JPG

 

Menta glaciale con la quale faccio un'ottima bevanda rinfrescante.

100_3747.thumb.JPG.e78efb51da238f479b0109241b16eaee.JPG

 

E per finire, sul davanzale della cameretta non riscaldata in cui ho la lightbox, C. chinense in buona salute con Trifetti e C. rhomboideum che sono invece un vero e proprio calvario...chi vivrà vedrà.

100_3750.thumb.JPG.2cec514b44a3291c5cf7482013b9d6d2.JPG

100_3751.thumb.JPG.6eff68e224e871fe23a881745cd99429.JPG

Saluti e buona Pasqua!

 

  • Like 1
Link to comment

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...