Jump to content

Il Light Box e Luci artificiali


Recommended Posts

Io ho pagato il tubo porta neon con già dentro un philips da 36watt 7,90€ al Brico in offerta, generalmente gli altri costano tantissimo purtroppo! Oggi mi pare di aver visto alla cop a circa 10€ un porta neon da 90/120cm... Cmq avete ragione, il Brico é molto caro, da castorama e dalla obi si trovano prezzi migliori!

Link to post
  • Replies 527
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Lo spettro luminoso è il colore della luce. I neon con uno spettro tendente al BLU sono detti neon "freddi" mentre quelli con uno spettro che va dal ROSSO/ARANCIO e GIALLO vengono detti "caldi"..

onestamente non le conosco, ma senza scervellarti troppo, prendi le cool white e vai sicuro!!

Se non hai tempo e pazienza non iniziare proprio, potresti trovati con una delusione e non riuscita delle piante.     Inviato dal mio GT-i9001 con Tapatalk 10.1

Posted Images

Ho già trovato tutto il necessario in cantina, due porta neon da 60 cm, oggi sono stato al brico ed ho preso i due tubi GROLUX e la faesite bianca per fare le pareti, ho anche trovato un temporizzatore e una ventola, l'unica cosa che mi manca ora è un termostato ma lo recupererò presto.

Una domanda: il mo light box è 100x40 e alto 50 cm, secondo voi con due neon da 18 W GROLUX riuscirò ad ottenere temperature interne prossime ai 25-28 gradi??

Se no come posso fare?

Io avrei pensato di mettere nel box una normale lampadina a incandescenza anche non molto potente(60-75W) per scaldare, se facessi così la luce dell'incandescenza influirebbe in maniera negativa sui neon?

 

Grazie e ciaoooo

Link to post

Non credo che interferisca con la luce prodotta dai neon..e in qualunque caso aumenterebbe i lumen totali.

 

L'unica cosa è: a che distanza metterai la lampadina ad incandescenza dalle piantine..considerando che scaldano molto.

 

Io credo che la tue grolux riusciranno a scaldare il tuo sistema senza aggiungere una lampada ad incandescenza.

 

considera anche che una volta che la piantina è uscita non ha necessariamente bisogno di calore ma in primis di luce.

Link to post

OK prima proverò con solo i due tubi poi eventualmente aggiungerei la lampadina che metterei più lontano possibile magari coperta verso le piantine in modo che sostanzialmente produca calore e luce soffusa ma non diretta.

Link to post

Ieri ho montato il mio light box con i due neon e l'ho acceso, temp. di partenza 23° dopo un'ora e mezza si è stabilizzata a 26°.

Direi che sono costretto a mettere una lampadina visto che quest'inverno la temp esterna sarà più bassa e quindi non riuscirò probabilmente ad arrivare neanche a 25°.

Intanto aggiungerò anche una ventola per arieggiare l'ambiente.

Ciao

Link to post

ma il light box non necessariamente deve avere una temperatura elevata.

 

L'importante (ripeto) è la luce! A meno che usi il tuo light box come germ box.

Link to post

Finalmente ho costruito anche io un light box usando una scatola di cartone 60x40 (che era gia' indirizzata verso la pattumiera), un paio di tubi da 18w (Sylvania Grolux + Sylvania Aquastar), qualche foglio bianco, tre vaschette in alluminio per fare il riflettore e tanta pazienza. I cappucci per i tubi e lo starter doppio li ho presi in un negozio di acquari, come anche i tubi. I due neon sono differenti, uno e' piu' rosato come luce, mentre l'altro e' mooolto piu' bianco (sull'aquastar la descrizione dice che "riproduce la luce tropicale 10000°k"). Speriamo bene. La temperatura all'interno e'di c.a. 27/28 gradi e, siccome mi rimane un po' di spazio all'interno, lo uso anche come germinatoio.

Ciao

Link to post

Riccardo io lo vorrei utilizzare come germinatoio visto che qui da me la semina la devo fare in marzo-aprile avrei avuto piacere di anticipare un mesetto, sempre se ce la faccio.

Tu credi che anche senza lampadina ad incandescenza potrei usarlo come germinatoio?

Io credo di sì, visto che comunque con i neon accesi la temperatura sarebbe si più bassa (credo che quest'inverno potrei arrivare intorno ai 20°) ma comunque costante e insieme alla luce dovrebbe fare il suo mestiere.

Unico problema , che valuterò ovviamente tra qualche mese, la temperatura di notte, ho letto che i neon dovrebbero essere accesi 12-14 ore al giorno, dovrò valutare l'escursione termica.

Ma comunque se accesi mi fanno sui 20° e spenti di notte arriva a 15° credo che non ci siano problemi, o sbaglio?

Oppure visto che i semi devono germinare e i tempi di germinazione non sono troppo lunghi a 20° potrei tentare di lasciare accesi i neon sempre sinchè non sono nati e solo dopo simulare giorno/notte.

Tu cosa ne dici ?

Eventualmente predispongo la luce ad incandescenza e morta lì.

Ciaooooo

P.S. Stò raccogliendo Goad's weed a manciate, invece gli haba red di Frank e quelli dell'accademia stentano un pò a maturare nonostante il potassio (comunque la maturazione dopo il trattamento ha accelerato a vista d'occhio)

Link to post
Messaggio originale di piruz

 

 

Unico problema , che valuterò ovviamente tra qualche mese, la temperatura di notte, ho letto che i neon dovrebbero essere accesi 12-14 ore al giorno, dovrò valutare l'escursione termica.

Ma comunque se accesi mi fanno sui 20° e spenti di notte arriva a 15° credo che non ci siano problemi, o sbaglio?

 

ciao piruz, io quando usavo il germinatoio per i cactus, che hanno anche piu' bisogno di calore, spesso invertivo il ciclo giorno notte, cioe' lasciavo i neon spenti di giorno (quando la temperatura e' piu' alta) e li accendevo di notte, quando i neon mi innalzavano un po' la temperatura; in questo modo le temperature sono piu' costanti e si ottengono buoni risultati.

Link to post

Che ne dite delle Envirolite, sono lampade a basso consumo, si trovano con nelle tipologia da 6400K e da 2700K rispettivamente per la crescita e per la fioritura, inoltre si trovano da 125 watt e da 200 watt e credetemi se pendate che una lampadina a basso consumo da 23 watt per la casa da una resa come una lampadina normale da 100 watt, pensate una da 200 Envirolite cosa può dare.

Hanno un'indice 100% PAR (Photosynthetically Active Radiation),quindi sono simili alla luce solare, si possono mettere anche a 3 centimetri dalla piantina senza bruciarla e a quella distanza riesce a fornire una temperatura di 28/30 °C

Le uso per le orchidee di mia moglie e ho risultati splendidi anche con le fioriture

 

 

 

Image Insert:

14515-371.jpg

9.46 KBid="size1">

Link to post

GRANDE Luigi55!

 

A questo punto il passo da orchidee a peperoncini è immediato!

 

Domande:

Quanti lumen sviluppa quella da quella da 125w?

 

Le pareti che vedo sono muro o altro materiale?

Link to post

Le pareti sono muro, ho utilizzato un buchetto in una stanzetta dei ragazzi (il loro scannatoio), perchè provvisoriamente non avevo altro posto,in quanto nella serretta in terrazzo ci sono le orchidee e le piante da frutta tropicali.

la envirolite da 125 W emette 12000 lumen, quella che ho io da 200 W emette 17000 lumen

Link to post
Messaggio originale di Luigi55

 

Le pareti sono muro, ho utilizzato un buchetto in una stanzetta dei ragazzi (il loro scannatoio),

già mi sei simpatico, io l'anno scorso avevo germ box + light box in cameretta/ufficio/pensatoio

 

in quanto nella serretta in terrazzo ci sono le orchidee e le piante da frutta tropicali.

adoro le serrette

 

la envirolite da 125 W emette 12000 lumen, quella che ho io da 200 W emette 17000 lumen

 

Per quante ore al giorno le tieni accese sul peperoncino? (se hai fatto una prova)

 

Io utilizzo 2 neon da 36w Osram Lumilux da 3350 lumen ciascuno per 14/16 h al giorno...

 

A! un'altra domanda..ma questi neon di cui parli sono HPS? (High Pressure Sodium), non si riesce a raggiungere 17.000 lumen con il TriFosforo..o il Neon stesso..

Link to post

Ecco un pò di notizie reperite con google:

 

Queste lampade nascono in Canada con il nome di Envirolite e sono importate dalla MG Light (UK).

 

Attualmente sono disponibili nei formati da 125 e 200 watt con gradazione full spectrum (6400k°) e red spectrum (2700k°), per stimolare rispettivamente la crescita vegetativa e la fioritura delle piante coltivate indoor.

 

 

 

Se paragonate ai tradizionali neon e alle classiche lampade a risparmio energetico, si nota che le Envirolite forniscono più lumens per watt, garantendo un minore spreco di energia. I valori dichiarati dalla casa costruttrice sono di 12500 lumens per 125 Watt di potenza.

 

 

 

L’utilizzo dei bulbi Envirolite porterà ad una serie di vantaggi fra i quali:

 

 

 

- risparmio energetico

 

- bassa emissione di calore (in estate la grow room non diventerà un inferno!!!)

 

- maggiore semplicità di montaggio, senza cablaggi o molti collegamenti elettrici (il ballast è incorporato)

 

- maggiore sicurezza di esercizio in ambienti umidi o in presenza di acqua

 

- alta qualità della radiazione luminosa emessa.

 

 

 

Emissione di calore:

 

Grazie alla bassa emissione di calore di queste lampade, la distanza di sicurezza che di solito separa le cime delle piante dai bulbi HPS o MH, si ridurrà dagli usuali 40 - 50 cm. (nel caso di una 400watt con riflettore a bulbo scoperto) a soli 5 cm.

 

Questo permetterà di realizzare grow room piccolissime, non bollenti in estate, dai bassi consumi energia elettrica, con un ottimo rapporto spazio/frutti e allo stesso tempo molto più silenziose di quelle che potrebbero realizzarsi ad esempio con un “cool tube” poiché l’impianto d’aerazione non dovrà dissipare alte temperature ma limitarsi a garantire aria nuova.

 

 

 

Qualità della radiazione luminosa emessa:

 

La qualità della luce viene espressa in PAR (Photosyntetic Active Radiation).

 

Questo parametro definisce quelle radiazioni luminose emesse nel solo spettro compreso fra i 300 e i 700 Nn, ovvero quelle utili ai fini della fotosintesi.

 

Confrontando le Envirolite ai più penetranti sistemi HID (High Intensity Discharge) noteremo che con le lampade HID (HPS, MH,...) abbiamo una grossa potenza di uscita ma una scarsa emissione di radiazioni PAR, mentre dall’altra abbiamo una buona potenza unita ad un’altissima qualità luminosa.

 

In altre parole si è riscontrato che le Envirolite a parità di potenza e distanza, pur avendo una minore intensità luminosa, garantiranno un maggiore apporto di radiazioni qualitativamente utili colmando così ogni deficit di potenza.

 

Da una fotosintesi migliore, conseguirà uno sviluppo più sano e rapido, unito a una maggiore produzione di principi attivi e frutti. Questo è dovuto anche a una maggiore quantità di raggi UV prodotti dal bulbo e ad una minore traspirazione della pianta provocata dalle basse emissioni di calore.

 

 

 

Ingrandendo la foto ed osservando i diversi spettri luminosi delle principali fonti di illuminazione utilizzate per le colture indoor, sarà lampante la differenza che vi è fra questi 2 sistemi di illuminazione.

 

La parte di spettro blu utile alla crescita vegetativa è decisamente inferiore nelle lampade agli ioduri metallici (Metal Halide) rispetto alla Envirolite (White) 6400 K°, e ancora più evidente è la differenza tra una normale HPS e la Envirolite (Red) 2700 K°.

 

 

 

Image Insert:

14544-387.jpg

23.16 KBid="size1">

 

Per quanto riguarda l'utilizzo non ho ancora fatto delle prove, ho spostato alcune piante che avevo in terrazzo perchè c'era un temporale e quindi è stata una cosa provvisoria,fino ad ieri c'era un caldo bestiale e le tenevo ancora fuori, ho impostato il timer a 12 ore, inoltre avrei dovuto usare la lampada da 2700K che è adatta per la fioritura e la maturazione ma mi è arrivata rotta e mi sta arrivando la sostituzione

Link to post

sarebbero più o meno queste

 

http://www.idroponica.it/product.asp?idprodotto=1644

 

la descrizione è questa

 

"

 

 

Lampada compatta a basso consumo - luce bianca 6400°K

 

Sostituisce efficacemente le luci neon occupando uno spazio minore.

Adatta al periodo di germinazione ed al mantenimento di piante madri ha il notevole vantaggio di non emettere eccessivo calore, questa particolarità permette di avvicinare le lampade FLUO alle piante a favore dell'emissione di lumens.

Consigliate soprattutto per piccoli ambienti.

 

Emette oltre 12000 lumens.

 

Non necessita di alimentatore, il sistema di accensione è incorporato alla lampada.

Si utilizza con lo stesso portalampada delle HPS e MH (passo E40) "

Link to post

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...