Jump to content
silvermoon

Consigli sulla coltivazione indoor

Recommended Posts

Ciao, sono nuovo, volevo chiedervi un consiglio su come costruire una serra per la coltivazione interna, in pratica completamente in ambiente artificiale...

 

Vi ringrazio molto..

 

Ciao

Share this post


Link to post

Prova ad usare il tasto di ricerca... qualcosa dovresti trovare.

Share this post


Link to post

Più o meno ho visto dei lavori... mi date alcune dritte del tipo:

 

• Che lampada devo usare?

 

• Che temperatura devo avere per una buona crescita?

 

Tenete conto che rimarranno sempre in serra chiusa..

 

Grazie

Share this post


Link to post

Io non ho mai coltivato in interno, su questo forum c'è chi lo fa, ma non ho ancora conosciuto nessuno che le fa fiorire in interno...di solito le lampade si usano in fase vegetativa solo per anticipare il periodo di raccolta e quando si mettono le piante fuori sono ad uno stadio più avanzato e cominciano a fruttificare già con l'arrivo dei primi caldi (maggio/giugno)

So comunque che nella fase vegetativa -di crescita- ti bastano dei tubi al neon, magari con uno spettro bilanciato sul blu+giallo, poi dopo, per far maturare i frutti, avrai bisogno di lampade più potenti -che simulano la luce solare- tipo quelle al sodio compresso o ai metalli alogenuri.

Per una germinazione rapida le temperature sono intorno 20 ai 27 gradi...le piantine vanno tenute sempre in ambiente ventilato e la composizione del terreno è un fattore molto importante perché in indoor aumenta il rischio di formazione di funghi e le piantine a volte sono + deboli. Il vantaggio di questo tipo di coltivazione è che hai in mano in pieno il destino delle piantine e con l'esperienza puoi avere il controllo su tutti i fattori

 

 

Più o meno ho visto dei lavori... mi date alcune dritte del tipo:

 

• Che lampada devo usare?

 

• Che temperatura devo avere per una buona crescita?

 

Tenete conto che rimarranno sempre in serra chiusa..

 

Grazie

Share this post


Link to post

Ciao silvermoon, per la lampada non c'è una risposta precisa, dipende da te: 

 

 

mi spiego, dipende da quanto spazio hai  e quanta superficie devi illuminare, dipende dal fatto che tu le debba far crescere fino a marzo-aprile e poi mettere fuori oppure farle arrivare a maturazione al chiuso.

Puoi usare delle semplici lampade a risparmio energetico, dei neon classici, delle envirolite o neon specifici per coltivazione e acquari che a differenza dei classici hanno uno spettro luminoso più adatto alle piante. Se poi non hai problemi di energia elettrica una bella lampada ad allogenuri metalli (MH) per la crescita e una SAP (sodio alta pressione anche nota HPS in inglese) che comporta l'uso di un ballast (meglio se elettronico) di un riflettore e possibilemnte di un sistema di ventilazione adeguato, questo perchè le lampade MH o HPS hanno il vantaggio di essere molto potenti e lo svantaggio di consumare molto e produrre alte temperature, quindi si ha un'evaporazione elevata, questo comporta sia la necessità di annaffiare spesso che la presenza di un elevato tasso di umidità che può dar luogo all'insorgenza di muffe.

 

 

Sia su ebay.it che ebay.com o ebay.co.uk che in altri siti come idroponica.it o in svariati growshop che probabilmente sono presenti anche nella tua città, è possibile comprare dei kit competi già pronti all'uso e i nutrinti da utilizzare per la crescita.

 

Addirittura in rete è possibile trovare gli schemi per costruire circuiti di controllo così da poter regolare temperatura, umidità, accensione e spegnimento delle ventole, accensione e spegniemnto delle luci con simulazione di alba e tramonto.

 

Per le temperature devi garantire un minimo di 18-20 gradi per far germinare i semi, e puoi arrivare anche fino a 35-40 dipende dalla specie e dalle condizioni di areazione e umidità.

Usa la funzione cerca troverai tantissime informazioni molto dettagliate con i particolari costruttivi dei germbox e lightbox.

 

Ciao e buon divertimento

 

Fabio

Share this post


Link to post

Grazie mille ragazzi, adesso ho qualche idea più chiara....

 

Ho fatto un cerca e ho trovato alcune costruzioni di germbox e lightbox... mi sono fatto una idea delle dimensioni e materiali:

 

• Usero il legno per la struttura (ne ho in abbondanza e lo lavoro abbastanza bene)

• Dimensioni 140 x 100 x 100 di altezza (dimensione massima di crescita 80)

• Completamente coperta, le pareti all'interno saranno tutte bianche

• All'esterno sarà tutta nera

• Nel fondo metterò un cavo riscaldato che coprirò con la sabbia

• Metterò due plafoniere da neo da un metro (sono state scartate da un ufficio)

• I neon devo ancora capire bene.

• Un sistema per regolare l'altezza delle plafoniere

• Una ventola su un lato per far entrare aria o uscire?

 

Per ora questo una linea di base del progetto se avete consigli sul da farsi fatevi aventi o se avete link utili al progetto...

 

Grazie ciao

Share this post


Link to post

Sembra un gran bel progetto, molti usano sia una ventola che butta aria dal basso che una che estrae dall'alto, indipendenti in modo che in base alle esigenze puoi decidere se attivarne una sola o entrambe.

 

 

Anche il coperchio dovrebbe essere incernierato in modo da poterlo socchiudere.

 

Per i neon come si diceva ieri se devi solo avviare la cresicta vanno bene bianchi, se non puoi spendere vanno bene bianchi.

 

Se non hai problemi economici puoi punatre a envirolite o neon specifici, trovi dei T5 a spettro rosso che blu.

 

In un lightbox così basso eviterei MH o HPS perchè scaldano troppo e devi rispettare la distanza minima fra la lampada e le cime delle piante, si parla di minimo 25 cm per una HPS da 250w, oltre 70 cm per una HPS da 600w.

 

Attento, in molti siti  si parla di potenze di 400w a metro quadro, in realtà sono nuemri che si adattano bene alla coltivazione completamente indoor di marjuana (e in questo caso questo forum non è adatto ma ce ne sono a decine), per i peperoncini basta molto meno.

 

ciao Fabio

Share this post


Link to post

Lo farò di sicuro.. ma avere anche consigli da gente che le coltiva da un pò di tempo che sopratutto di portano delle esperienze... sono molto utili...

 

Sul progetto non avete dei commenti?

Share this post


Link to post

Bel progetto!

Scusa per la risposta breve e forse antipatica ma ho veramente poco tempo da passare su questo stupendo forum.

 

Solo un consiglio, stai attento alle dimensioni, le piante dei nostri beneamati si sviluppano molto più di quello che pensiamo. 80 cm. di altezza potrebbero essere pochi anche al netto della lampada!

 

Io ho un germlightbox battezzato blackbox da 100x100x100 con envirolite e ti assicuro che ho dovuto spostare le piante dopo un paio di mesi dalla germinazione.

Share this post


Link to post

Concordo pienamente, per questo prima ti ho scritto che non userei delle hps con un lughtbox di quella altezza, devi rispettare la distanza dalle cime, la lampada ha il suo ingombro, il vaso occupa circa 25 cm, avresti poco margine per le piante.

 

Facendo due conti se da un metro levi 15cm di ingombro della lampada, 25 del vaso, hai già ridotto la pianta a 60 cm e questo nell'ipotesi di usare un neon e poterlo mettere a pochi cm dalle cime, com un chinense sei già fuori.

 

Se la tua intenzione è realmente di portare a maturazione i frutti indoor forse dovresti pensare ad un lightbox più alto, oppure usare un vecchio armadio, uno scaffale metallico chiuso sui lati con il telo riflettente apposito......vedi tu

Share this post


Link to post
Io non ho mai coltivato in interno, su questo forum c'è chi lo fa, ma non ho ancora conosciuto nessuno che le fa fiorire in interno...di solito le lampade si usano in fase vegetativa solo per anticipare il periodo di raccolta e quando si mettono le piante fuori sono ad uno stadio più avanzato e cominciano a fruttificare già con l'arrivo dei primi caldi (maggio/giugno)

So comunque che nella fase vegetativa -di crescita- ti bastano dei tubi al neon, magari con uno spettro bilanciato sul blu+giallo, poi dopo, per far maturare i frutti, avrai bisogno di lampade più potenti -che simulano la luce solare- tipo quelle al sodio compresso o ai metalli alogenuri.

Per una germinazione rapida le temperature sono intorno 20 ai 27 gradi...le piantine vanno tenute sempre in ambiente ventilato e la composizione del terreno è un fattore molto importante perché in indoor aumenta il rischio di formazione di funghi e le piantine a volte sono + deboli. Il vantaggio di questo tipo di coltivazione è che hai in mano in pieno il destino delle piantine e con l'esperienza puoi avere il controllo su tutti i fattori

 

allora mojo non hai conosciuto me :Sogghigna:

 

io l'anno scorso ho iniziato a coltivare le piantine da fine settembre,ho costruito un light box per la notte ovvero il light box era in veranda ed era rivestito di celophane trasparente così quando c'era il sole lo prendevano e sera al tramonto accendevo il neon osram fluora da 18w per 4 ore,all'interno c'era una lampadina a incandescenza da 100w collegata al termostato con la minima di 16 gradi, ti dico che a gennaio avevo fiori e a febbraio anche i frutti ed ho fatto pure un piccolo raccoltino di naga dorset e haba chocolate :approva5:

Share this post


Link to post

Usavi lampadine ad incandescenza per scaldare l'ambiente.... ma non basta il cavo riscaldato?

 

Ho trovato questo articolo, che sicuramente molti voi avranno già letto, ma sinceramente mi ha messo ancora più in confusione...

 

Articolo

 

La lampada per la coltivazione indoor

La scelta della lampada è strettamente connessa con lo spazio che abbiamo a disposizione. Per la coltivazione indoor possiamo utilizzare fondamentalmente due tipi di lampada: a scarica e a fluorescenza.

 

Le lampade a fluorescenza

(i neon e le risparmio energetico per intenderci) hanno questi vantaggi: producono poco calore, sono più facili da installare e costano meno. E questi svantaggi: producono pochi lumen spesso occupando molto spazio, inadatte per coltivazioni più grandi.

Tra le lampade a fluorescenza troviamo i neon tubolari, le lampade a risparmio energetico e le nuove mg envirolite.

I neon tubolari sono quelli che troviamo spesso negli uffici: le dimensioni sono principalmente 60cm e 120cm, consumano 18w il primo e 36w il secondo. Si trovano nei negozi di materiale elettrico nonchè nei vari centri fai da te. Ogni neon tubolare è formato da tubo al neon, starter, alimentatore, 2 portaneon. Spesso si trovano già montati (a 7+ euro), o con plafoniera da 2 o più neon (20+ euro).

I neon vanno benissimo per la vegetativa e sono ottimi per le coltivazioni indoor "basse". Le piante infatti, che possono essere avvicinate alla lampada a 5- cm, crescono basse e larghe, favorendo la ramificazione. Per la fase vegetativa vanno bene i neon con tonalità "bianchissima" o "bianco freddo".

La scarsa penetrazione dei neon però ne sfavorisce l'uso per la fioritura. La luce prodotta è efficace entro massimo 20-25cm di raggio dal tubo.

L'altro inconveniente dei neon è la lunghezza. 60cm potrebbero essere troppi per una mini-coltivazione. Le lampade a risparmio energetico risolvono questo problema.

L'ideale sarebbe costruire un riflettore, anche artigianale con la carta argentata, per sfruttare la luce al massimo.

 

Le lampade a risparmio energetico (r.e.) sono le comuni lampadine che abbiamo dentro casa. Il formato varia e la scelta deve essere effettuata in base ai watt e al colore. I watt più sono meglio è (23w o 27w le più grandi) in modo da metterne di meno, la tonalità deve essere bianca (bianchissima, bianco freddo..). A parità di watt costano di più dei neon ma sono molto più compatte e, se paragonate alle plafoniere, meno ingombranti.

Le risparmio energetico vanno benissimo per la fase vegetativa e sono ottimi per le coltivazioni indoor "basse". Le piante infatti, che possono quasi toccare la lampada (meglio se non toccano o si scotteranno localmente le foglie), crescono basse e cespugliose. Per una micro-coltivazione potrebbero al limite andare anche bene per la fioritura, ma i risultati sarebbero veramente minimi. La luce prodotta è efficace entro massimo 30cm dalla lampadina.L'ideale sarebbe costruire un riflettore anche artigianale (anche con la carta argentata) per sfruttare la luce al massimo.

 

Le MG Envirolite sono lampade a fluorescenza di ultima generazione create appositamente per la coltivazione indoor. Banalmente sono una risparmio energetico di grandi dimensioni, si trovano in formato da 125 watt (12000 lumen) e da 200 watt (17000 lumen), e con spettro di luce bianca o rossa (cioè adatte rispettivamente a vegetativa, 6400 kelvin e fioritura, 2700 kelvin). Proprio il colore sembra essere il differenziale di queste lampade: essendo state create esattamente per questo scopo producono esattamente lo spettro di luce necessario alle piante, evitando così sprechi.

Gli altri vantaggi sono indubbiamente lo scarso calore emesso e la conseguente possibilità di avvicinare moltissimo le piante alla lampada e la mancanza di alimentatori da acquistare/cablare come invece le sorelle mh e hps; non sono però particolarmente indicate per impianti di grandi dimensioni a causa della loro scarsa penetrazione e del wattaggio limitato.

 

 

Tabella lumen

Sorgente luminosa - Lumen

Lampada ad incandescenza 100W 1250

Lampada fluorescente L40W 3200

Lampada vapori di Hg ad alta pressione 125W 6300

Bulbo fluorescente 400w 23000

Lampada alogenuri metallici 2000W 190000

 

Share this post


Link to post

Direi che è un articolo abbastanza chiaro, leggermente troppo semplificato ma chiaro.

Ribadisce quello che ti dicevo nel precedente intervento, se hai un lightbox basso non puoi usare mh e hps perchè devi rispettare la distanza cime-lampada se no bruci le  piante.

I neon hanno il vantaggio di poter essere sistemati a pochi centimetri dalle cime, lo svantaggio di non essere sufficienti per tutta la fase di crescita fino alla maturazione del frutto.

ma il tuo lightbox non sfrutterà mai una sorgente luminosa esterna? solo la luce delle lampade?

 

Inannzi tutto puoi dirci che qualità di peperoncino vorresti coltivare? E quante piante in tutto nel quasi metro quadro e mezzo?

Share this post


Link to post

No non vedranno mai la luce... essendo in una cantina con una piccola finestra... per quello che sto cercando di capir bene che luci montare e sopratutto se posso usare solo un tipo di lampada per tutto il ciclo o devo usarne più di una...

 

Le qualità che vorrei provare sono: Naga Dorsen, Scorpio Sting e il Bhut Jolokia (spero di averli scritti bene)

 

Sulle luci ho capito che è indifferente tra luce fredda e calda, ma è meglio una luce fredda... un neo freddo dovrebbe andare bene, e dai progetti che visto sul forum usano lambate a basso consumo energetico...

 

...ma penso che questo vada bene per la germinazione, ma non per la crescita e la fruttificazione...

 

Voglio capirci bene prima di comprare qualcosa di sbagliato, sopratutto per tenere comunque un budget basso almeno per l'inizio....

 

Queste due lampade rispettivamente per germinazione e e crescita vanno bene?

 

http://www.idroponica.it/product.asp?idprodotto=1646

http://www.idroponica.it/product.asp?idprodotto=1672

Share this post


Link to post

Potrebbero andare bene ma difficilmente coprirari tutta la superficie in maniera adeguata.Hai scelto delle piante che raggiungono tranquillamente i 70cm-1metro di altezza, metti il vaso e lo spazio delle lampade....... devi rivedere il tuo progetto, minimo 160cm di altezza

 

 

Ti consiglierei a questo punta una grow tent, ne trovi parecchie su ebay estendendo al ricerca ai venditori internazionali, anche con dei kit pronti all'uso da abbinarci

Share this post


Link to post

Ho un altro consiglio da aggiungere... a posto delle semplici ventoline per il ricambio d'aria dovresti usare qlc di + potente che simuli il vento, perchè le piante che crescono indoor hanno fusto e rami molto morbidi che si piegano completamente sotto il peso di un frutto (mi è capitato con i primi frutti usciti a marzo nel light box). E' probabile anche che la pianta produca pochissimi frutti proprio perchè debole!

Share this post


Link to post
Ho un altro consiglio da aggiungere... a posto delle semplici ventoline per il ricambio d'aria dovresti usare qlc di + potente che simuli il vento, perchè le piante che crescono indoor hanno fusto e rami molto morbidi che si piegano completamente sotto il peso di un frutto (mi è capitato con i primi frutti usciti a marzo nel light box). E' probabile anche che la pianta produca pochissimi frutti proprio perchè debole!

 

 

 

Si è molto probabile che sia dovuto all'assenza di vento, ma anche al fatto che la luce sia insufficiente e questo tende a far filare, anche se poco, le piante nel lightbox.

inoltre mi è capitato di leggere da poco un articolo su uno studio effettuato su coltivazioni indoor, pare che l'assenza di  raggi UV dei quali le lampade per indoor sono spesso prive o quasi (o comunque scarsa quantità di UV  rispetto a quella contenuta nei raggi solari ) determini un mancato irrobustimento del fusto e delle parti legnose in genere.

 

 

Se puoi spendere un po un sistema come questo http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewIt...A:IT&ih=008

 

è ottimo, puoi coprire tranquilalmente 1,5 mq di superficie coltivata, buona penetrazione, problemi consumi elevati e calore prodotto non trascurabile.

L'altezza del light box dovra essere minimo 160cm, meglio se 180 o 200, per questo ti consigliavo una grow tent, anche in versione artigianale.

Share this post


Link to post

Mi sa che devo rifare tutto... io ieri mi ero messo a fare la struttura perimetrale... e ho fatto 140 x 100 x 140 di altezza... ed è anche la massima misura che potrei anche fare... quante piante riesco secondo voi a portare a compimento?

 

Per le lampada che mi hai consigliato il costo è forse troppo elevato sinceramente... penso, che forse questa

 

http://www.idroponica.it/product.asp?idprodotto=4960

 

dovrebbe essere un momentino migliore di quelle che ho linkato prima...

Share this post


Link to post

In 140 cm non porti a compimento nessuna delle qualità elencate, rileggi i calcoli sull'altezza che ti ho scritto prima:

 

 

altezza vaso >25cm

altezza della pianta dalla sommita del vaso circa 100cm

distanza minima di una HPS dalle cime della pianta 35-40cm

spessore del riflettore 10cm

 

 

sei già a 170cm, nel caso migliore ovvero che i dorset naga non superino il metro di altezza.

 

 

 

Il kit che hai indicato non è poi tanto più economico perchè si tratta di due prodotti appartenenti ad una categoria differente, quello che ti ho indicato ha il balllast elettronico, quello indicato da te ferromagnetico, c'è una grande differenza di presatzioni in termini di lumen erogati/potenza assorbita, rumorosità ( i ballast ferromagnetici ronzano parecchio) e calore prodotto.

Inoltre Il riflettore di idroponica.it non ha la possibiltà di essere raffreddato, invece i cooltube sono chiusi e fatti apposta per poterci montare un raccordo ed un estrattore e portare via il calore dal light box, in questo modo anche una hps può essere avvicinata alle cime, conta che con quella lampada senza un sistema del genere da aprile-maggio in poi faresti la sauna alle tue piante.

 

 

Tuttavia visto i tuoi problemi di spazio ripiegherei su neon o envirolite (o marche concorrenti) che ti permetterebbero di tenerle a pochi cm dalle cime.

 

Oppure puoi optare per una delle due alternative:

 

1) non costruire un lightbox chiuso  ma fissare direttamente le lampade al soffitto e chiudere solo le pareti con una struttura semirigida e il nylon da growtent, quello molto spesso bianco da una parte e nero dall'altra, così recuperersti un po in altezza.

 

2) tenere poche piante nel light box, in modo che ogni pianta abbia molto spazio attorno a se, legare alle cime uno spago con un pesetto, la pianta invece d crescere in altezza prenderebbe una forma di cespuglio infatti le cime vincolate compirebbero delle spirali attorno al fusto.

Con uno spago da 60 cm e vaso da 30 cm riusciresti a stare sotto il metro e potresti usare una bella lampada come quella che hai addocchiato su idroponica.it

Share this post


Link to post

Ma no, non essere così drastico, puoi prendere qualche metro di telo tipo quello che vendono su idroponica.it e creare una struttura semirigida, magari sfruttando due pareti ad angolo, così da poter far circolare l'aria nel periodo caldo.

 

 

Poi fissare degli yo-yo sul soffitto e regolare così la distanza dei neon, spesa iniziale davvero bassa, dei classici neon bianchi costano poco 10+euro la plafoniera da 2 tubi, meno di 20 euro i neon e 7 euro gli yo-yo, pochi euro al metro il telo, altri 5-7 euro il timer e sei operativo.

 

In un secondo tempo, ma diciamo tranquillamente ad aprile, aggiungere altri neon, o sempre dall'alto oppure distribuiti sulle pareti laterali, magari alternando neon coolwithe a neon grow per fioritura, dovrebbe costarti un'altra cinquantina di euro ma invece di dover sborsare tutto subito lo dilazioneresti in tutto un inverno

Share this post


Link to post
allora mojo non hai conosciuto me :Sogghigna:

 

io l'anno scorso ho iniziato a coltivare le piantine da fine settembre,ho costruito un light box per la notte ovvero il light box era in veranda ed era rivestito di celophane trasparente così quando c'era il sole lo prendevano e sera al tramonto accendevo il neon osram fluora da 18w per 4 ore,all'interno c'era una lampadina a incandescenza da 100w collegata al termostato con la minima di 16 gradi, ti dico che a gennaio avevo fiori e a febbraio anche i frutti ed ho fatto pure un piccolo raccoltino di naga dorset e haba chocolate :approva5:

 

:smilies17: ...immaginavo che avevi iniziato a coltivare presto! ma non sapevo di questa serretta riscaldata in veranda.... :Sogghigna: cmunque ribadisco che non ho ancora conosciuto qualcuno che coltiva peperoncini completamente indoor -senza esposizione solare- ...il fatto è che per farli venire belli piccanti c'è bisogno di lampade più potenti dei neon con conseguente consumo energetico e costi iniziali più alti...

Share this post


Link to post
:smilies17: ...immaginavo che avevi iniziato a coltivare presto! ma non sapevo di questa serretta riscaldata in veranda.... :Sogghigna: cmunque ribadisco che non ho ancora conosciuto qualcuno che coltiva peperoncini completamente indoor -senza esposizione solare- ...il fatto è che per farli venire belli piccanti c'è bisogno di lampade più potenti dei neon con conseguente consumo energetico e costi iniziali più alti...

 

In ultima alternativa come molti di noi, me compreso, puoi coltivare poche piante, io qui ne tengo solo 2 perchè il balcone esposto al sole non ne può ospitare altre purtroppo

Share this post


Link to post

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...